Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

L’URGENZA ADDOMINALE NEL PAZIENTE ANZIANO

21 aprile 2018 | 8:30 - 17:00

INTRODUZIONE

L’aspettativa di vita, soprattutto nei Paesi Occidentali, è in costante e progressivo aumento e, come effetto diretto, la popolazione anziana è in crescita progressiva.

Attualmente si calcola che il 22% della popolazione sia over 65 e che in Europa nel 2050 il 30% della popolazione avrà un’età di 70 anni o più.

I dati epidemiologici dimostrano anche che man mano che l’età avanza, aumenta la necessità di dover ricorrere a terapie chirurgiche: è stimato che dopo i 65 anni aumenti di 4 volte la probabilità di dover subire un intervento chirurgico sia in elezione che in urgenza.

In urgenza, come è facile intuire, le problematiche sono decisamente maggiori.
Dal punto di vista prettamente clinico, in quanto è fondamentale prendere decisioni a volte difficili in tempi rapidi, senza poter effettuare alcuna selezione e preparazione dei pazienti e per cui i risultati vengono condizionati oltre che dal tipo di malattia, anche dall’equipe che opera e dalla organizzazione sanitaria (territoriale, di emergenza, ospedaliera e riabilitativa).
Anche il punto di vista etico-deontologico, in queste situazioni, non è affatto trascurabile: infatti le problematiche legate alla comunicazione, al rapporto con i familiari, al consenso informato e, non per ultimo, in taluni casi ad un giudizio prettamente etico, sono elementi da prendere in considerazione per affrontare delle scelte terapeutiche che spesso sono gravate da alti tassi di morbilità e mortalità.

Ecco i motivi per cui abbiamo pensato di dedicare questa giornata alla problematica della chirurgia d’urgenza nell’anziano, focalizzando l’attenzione su specifiche problematiche tecniche ed organizzative e cercando di rafforzare il rapporto tra ospedale e territorio (medicina di base, e specialistica, strutture riabilitative o di lungo-degenza, etc….) con una rete assistenziale atta a migliorare ancor più i risultati di outcome e di qualità di vita di questi malati.

Ernesto Laterza


PROGRAMMA SCIENTIFICO

08.00-08.30 Registrazione partecipanti

08.30-09.00 Saluti delle Autorità
Introduce il Prof. C. Cordiano

09.00-09.20 Lettura magistrale.
Capacità Massima Ricettiva nel PEMAF della SICUT. S. Miniello (Bari)

09.30-11.00 Tavola Rotonda – L’anziano al tempo dei robot
Presidente: C. Bassi (Verona)
Moderatori: M. Zamboni (Verona) – D. Signorelli (Verona)

L’anziano tra pregiudizio e realtà? M. Grezzana (Legnago)
La responsabilità della scelta: cosa ci dice il medico legale? D. De Leo (Verona)
Care management. Il ruolo dell’infermiere e la sua formazione. G. Cengia (Verona)
Continuità assistenziale e riabilitazione: siamo attrezzati? G. Crimi (Verona)
Intervengono: R. Mora (Legnago) – A. Elio (San Bonifacio) – A. Turoldo (Trieste) – G. Sitzmann (Brunico)

11.00-11.20 Lettura.
Creazione e valutazione di un indice di fragilità per il paziente anziano operato in urgenza. G. Costa (Foligno)

11.30-13.00 Tavola Rotonda – I problemi da affrontare ogni giorno
Presidente: A. Guglielmi (Verona)
Moderatori: F. Ricci (Rovereto) – R. Petri (Udine)

L’anestesista: un alleato essenziale. E. Polati (Verona)
Decision making diagnostico nell’addome acuto. H. Kurihara (Rozzano)
Si può ancora parlare di Hub e Spoke per questi pazienti? R. Merenda (Venezia)
La laparoscopia in urgenza. V. Fiscon (Cittadella)
Come affrontiamo il problema delle infezioni? E. Concia (Verona)
Intervengono: B. Zani (Bussolengo) – M. De Luca (Montebelluna) – A. Biloslavo (Trieste) – F. Ricagna (Belluno)

13.00-14.00 Pausa

14.00-14.20 Lettura.
Politrauma e trauma minore: è comunque un affare serio e diverso? M. Zago (Milano)

14.30-15.30 Focus on: La colecistite acuta
Presidente: M. Frego (Padova)
Moderatori: M. Genna (Verona) – A. Brolese (Trento)

Riscontro occasionale di calcolosi: cosa fare? L. Fabris (Cles)
Il timing chirurgico: è ancora tema di discussione? F. Agresta (Adria)
L’approccio chirurgico: quando la colecistectomia open? F. Panzeri (Legnago)
Cosa fare in concomitanza di litiasi coledocica? M. Chiarugi (Pisa)
Intervento preordinato: Ruolo della colecistostomia. F. Polistina (Schiavonia)
Intervengono: L. Mariotto (Nogara) – G. Terrosu (Udine) – A. Talamini (Legnago) – P. Callegari (Oderzo)

15.30-16.30 Focus on: La malattia diverticolare complicata
Presidente: G. Tirone (Trento)
Moderatori: G. De Manzoni (Verona) – S. Pucciarelli (Padova)

Il ruolo della radiologia nella diagnosi e nel trattamento. S. Montemezzi (Verona)
Quando è il momento della chirurgia? F. Tollini (Legnago)
La laparoscopia in urgenza: indicazioni e limiti. M. Sorrentino (Latisana)
La gestione del malato dopo l’episodio acuto. M. Antoniutti (Bassano del Grappa)
Intervengono: C. Marafetti (Bovolone) – P.Ubiali (Pordenone) – C. Pedrazzani (Verona)

16.30-17.00 Chiusura lavori e test di apprendimento


INFORMAZIONI GENERALI

SEGRETERIA SCIENTIFICA
Presidente: Dr Ernesto Laterza
Dr Enrico Molinari
Dr.ssa Paola Pirani
Dr Antonio Rossi
Dr Roberto Sandrini
Dr Pietro Tedesco

SEDE DEL CONGRESSO
Sala Convegni Hotel Pergola
Via Verona, 140 – 37048 San Pietro di Legnago (VR)

IL CONVEGNO È RIVOLTO A:
Medici specialisti (chirurghi generali, geriatri, oncologi, …), Medici di medicina generale e Infermieri professionali.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE
L’iscrizione è gratuita.
Il convegno è a numero chiuso (max 150 iscrizioni).
Per l’iscrizione è necessario compilare il modulo sotto riportato completo in ogni sua parte.
Le iscrizioni saranno accolte in ordine di arrivo e sino ad esaurimento dei posti disponibili.

Crediti ECM assegnati: 5,6.

ALLEGATI
Programma.pdf


Dettagli

Data:
21 aprile 2018
Ora:
8:30 - 17:00
Tag Evento:

Luogo

Sala Convegni Hotel Pergola
Via Verona, 140
San Pietro di Legnago, VR 37048 Italia
+ Google Maps