News

31
Ott

La colecistectomia. La realtà veneta tra indicatori ed evidenze cliniche

 

COLECISTECTOMIA: NEW E PAST PRESIDENT A CONFRONTO

Si è svolto lo scorso 26 ottobre all’Ospedale Alto Vicentino di Santorso il convegno medico intitolato “La colecistectomia. La realtà veneta tra indicatori ed evidenze cliniche”. Il congresso Organizzato dal Dr Matteo Rebonato, primario di Chirurgia dell’Ospedale ospitante e dal Dr Angelo Chiappetta, ha ottenuto una risposta dal pubblico molto positiva registrando una grande affluenza per tutta la durata del convegno. Sul podio si sono alternati autorità di rilievo della realtà chirurgica del Triveneto, lasciando ampio spazio anche ai giovani che hanno presentato le loro relazioni oltre a particolari casi clinici. Grande rilevanza è stata data al dibattito e al confronto, con domande e tavole rotonde che hanno acceso ed infervorato gli animi della platea. Un tema ampio e vario come le colecistectomie si è prestato alla perfezione a questo genere di discussioni, permettendo un importante confronto tra le realtà diverse del Triveneto.
Per un finale d’eccellenza i partecipanti hanno potuto assistere ad una tavola rotonda ove sedevano il Presidente in carica della Società Triveneta di Chirurgia, Prof. Alfredo Guglielmi, il Segretario di Triveneta Chirurgica, Dr Roberto Merenda oltre ad alcuni Past President della Società Scientifica tra cui il Prof. Davide D’Amico, il Prof. Mauro Frego ed il Prof. Claudio Eccher. Oltre al racconto di casi ed esperienze cliniche che hanno tenuto viva e attiva l’attenzione degli uditori, è emersa la proposta di effettuare uno studio scientifico congiunto tra tutti gli ospedali del Triveneto per avere a disposizione dati più completi e attendibili su questa particolare tipologia d’intervento. Ora bisognerà attendere il concretizzarsi della proposta, che sottolinea l’importanza della multidisciplinarità di tale studio clinico. Ci auguriamo che il prossimo anno venga riproposta dalla Società Triveneta di Chirurgia la stessa tematica per poter analizzare i progressi sino ad allora ottenuti.